Chiesa 'La Martorana'

La chiesa fu fondata nel 1143, costruita da artisti orientali secondo il gusto bizantino, possiede una pianta a croce greca, prolungata con il nartece e l'atrio. Negli anni 1683-1687, l'abside centrale viene distrutta e sostituita con l'attuale cappella barocca a tarsie marmoree, il prospetto meridionale viene abbattuto e viene realizzato un nuovo prospetto, secondo il gusto barocco dell'epoca. Superato il primo corpo della costruzione (rifacimento settecentesco con volte affrescate) si giunge nella chiesa vera e propria. Qui la parte superiore delle pareti è interamente rivestita di decorazioni musive di periodo bizantino, al sommo della cupola vi è il mosaico raffigurante Cristo Pantocratore, punto focale di tutta la decorazione musiva bizantina. Il grandioso ciclo di mosaici della chiesa è il più antico di Sicilia. I lavori di restauro e di consolidamento hanno riguardato i volumi del coro e del sottocoro, della parte normanna, la parte più antica della chiesa, con i suoi mosaici, ha riguardato l’ampliamento cinquecentesco della chiesa, il campanile e le due facciate (quella normanna e quella barocca). Hanno riguardato il consolidamento della volta cinquecentesca, pericolosamente danneggiata anche dal punto di vista strutturale, e hanno ridato lustro agli affreschi di Guglielmo Borremans e dell'artista siciliano Gaetano Lazzara.
Info
Anno Località
2010 PALERMO - IT
Share: